Studiare Psicologia Forense all’Università

Facebook
Facebook
Twitter
Google+
Google+
https://www.laureaonlinepsicologia.it/psicologia-forense-universita/
LINKEDIN

Da anni, molte scienze hanno allargato il loro campo d’indagine alla criminologia e all’applicazione forense. Quello della psicologia non fa eccezione. E se anche il tuo obiettivo è quello specializzarti nel ramo giuridico-psicologico, allora il percorso da seguire è quello di studiare psicologia forense all’università.

Come diventare Psicologo Forense

Per diventare Psicologo Forense uno dei passaggi imprescindibili è quello di iscriversi ad un corso di laurea magistrale afferente alla classe LM-51. Come ogni laurea magistrale in Psicologia, anche in questo caso per accedere alla magistrale è richiesto il possesso di almeno una fra laurea quinquennale in psicologia afferente all’ordinamento pre-riforma oppure una laurea triennale in psicologia

Nel caso in cui si possegga una laurea triennale, va fatto presente che generalmente viene accettata qualsiasi laurea in psicologia degli ordinamenti ex-509 (classe 34) o dell’attuale 270 (classe L-24). Il consiglio rimane comunque quello di informarsi presso le migliori Università di Psicologia in cui si intende studiare prima di avviare le pratiche di iscrizione. Possono accedere a questo CdL anche coloro che non hanno una laurea in psicologia; in questo caso tuttavia molto dipende dall’ateneo in quale farai domanda. A seconda dell’università, verrà richiesto di possedere un numero minimo di CFU nei Settori Scientifico Disciplinari (S.S.D.) che vanno da M-PSI/01 a M-PSI/08. Anche in questo caso bisogna consultare attentamente il sito d’Ateneo oppure ci si deve rivolgere ad un centro di orientamento universitario prima di procedere all’immatricolazione.

Torna all’indice

Obiettivi Psicologia Forense

La finalità del corso è quella di formare figure professionali che applicheranno le proprie conoscenze nei contesti del diritto civile e penale, in quello dell’attività giudiziaria e più in generale nella macro-area forense e criminologica. Lo psicologo forense sarà così in grado di trattare gli aspetti criminologici che coinvolgono gli ambienti penitenziari, familiari o clinici; potrà inoltre agire nei casi specifici che riguardano i minori e maltrattamenti a vario titolo.

Lo psicologo forense è una figura che lavora a stretto contatto con professionisti del campo giuridico. Per questa ragione riceverà una solida formazione anche in questo settore; indagherà infatti le cause e le conseguenze del comportamento umano in seno all’insieme di leggi che regolano la società civile.

Torna all’indice

Laurea Psicologia Forense: esami e piano carriera

Il piano carriera di un futuro psicologo forense si concentrerà sui fattori specifici che mettono in relazione gli aspetti psicologici con quelli della giurisprudenza, della criminologia, e dell’analisi legale. Il suo piano di studi sarà prevalentemente diviso in tre macroambiti.

– Ambito psicologico

Molti dei corsi che seguirai saranno afferenti ai S.S.D. M-PSI e IUS. Il primo, di ambito psicologico, prevedrà esami che spazieranno da approfondimenti sulla psicologia generale a quella clinica, passando per quella dinamica, sociale e del lavoro. Potrai quindi seguire dei corsi come Psicologia del ragionamento, Psicologia criminologica e Psicologia clinica e forense.

– Ambito legale

Il S.S.D. IUS, invece, coprirà tutti quegli ambiti delle scienze giuridiche che si collegano alla psicologia. Nello specifico saranno di tuo interesse gli insegnamenti inerenti al diritto privato, al diritto processuale civile e penale, e alla filosofia del diritto. Corsi afferenti a questi settori potrebbero essere con buona probabilità:

  • Corso introduttivo alla procedura civile e penale
  • Diritto penitenziario
  • Diritto della famiglia
  • Epistemologia del diritto

– Altri ambiti professionalizzanti

Alcuni corsi potrebbero coinvolgere entrambi i settori, e sono proprio quelli che ti specializzeranno in quanto psicologo forense. Per citarne solo un paio: Neuropsicologia forense e Neuropsicologia del comportamento. Ovviamente, come ogni corso magistrale che si rispetti dovrai aspettarti di superare anche una prova di inglese (scientifico), svolgere attività di laboratorio e ottenere una formazione specializzata nel sottocampo dell’informatica investigativa.

Torna all’indice

Sbocchi Professionali Psicologia Forense

Una volta ottenuta la laurea magistrale in psicologia forense, università e mondo del lavoro vengono immediatamente in contatto. L’ambiente di lavoro sarà quello della giustizia civile e penale ai cui principi verranno applicati quelli della psicologia, della psicocriminologia e della psicopatologia. Dopo aver superato l’esame di stato per l’iscrizione all’albo degli psicologi, il dottore magistrale potrà quindi avvalersi del titolo di Psicologo forense; in alternativa potrà continuare il suo percorso accademico e diventare un ricercatore qualificato nell’ambito delle scienze psico-criminologiche.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se vuoi ricevere supporto nella scelta del percorso formativo, contattaci senza indugio, ti forniremo una consulenza gratuita per aiutarti a compiere una scelta consapevole e mirata.


Torna all’indice

Facebook
Facebook
Twitter
Google+
Google+
https://www.laureaonlinepsicologia.it/psicologia-forense-universita/
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reputi questo articolo interessante? Condividilo sui Social!