Laurea Triennale Psicologia: Mini-Guida

Laurea triennale psicologia: come diventare un dottore della mente. Sogni un futuro da psicologo? Il primo passo è quello di iscriverti ad un corso di laurea triennale psicologia, intraprendendo un percorso di studi superiori.

Test d’ammissione psicologia

Conseguire una laurea triennale Psicologia significa iscriversi, nella maggior parte dei casi, a Scienze e Tecniche Psicologiche; tuttavia, a prescindere dal nome, tutte le triennali fanno parte della classe L-24. Prima di tutto, va detto che i corsi di laurea triennale psicologia non sono soggetti al numero chiuso nazionale; d’altro canto tutte le università statali prevedono il superamento di un test d’ammissione. Questa prova iniziale è vincolante e obbligatoria, ed è gestita direttamente dall’ateneo; il numero dei candidati è enormemente superiore rispetto a quello dei posti messi a bando, e il rischio di vedere la propria carriera troncata sul nascere è altissimo.

Il test selettivo include domande di cultura generale, comprensione e logica, matematica, biologia e geometria. Ad ogni risposta esatta corrisponde un punto, a risposte non date 0 punti, a risposte errate viene invece sottratto lo 0,25. Come si intuisce, non si può sperare nella fortuna. E nemmeno nella propria bravura e preparazione, perché una singola distrazione (umana e probabile)potrebbe trascinarci in fondo alla graduatoria.

Leggi anche: TEST D’AMMISSIONE PSICOLOGIA 2017/2018

Sbocchi occupazionali Psicologia

Come abbiamo accennato all’inizio, la laurea triennale psicologia è un mattone essenziale per costruire il proprio futuro e diventare uno psicologo. Solo conseguendo questa prima laurea è possibile iscriversi ad un corso magistrale di durata biennale. Ulteriori step sono il tirocinio professionalizzante di un anno, l’esame di Stato e infine l’iscrizione all’albo di riferimento, sezione A.

Tuttavia è utile precisare che anche con la sola laurea triennale si possono muovere dei passi nell’affascinante mondo dello studio della mente umana. Dopo la laurea triennale è possibile già iscriversi all’albo degli psicologi nella sezione B, anche in questo caso previa superamento di un esame di stato.

I laureati triennali in psicologia possono condurre interviste e colloqui utilizzando gli strumenti di analisi quantitativa e qualitativa; troveranno altresì impiego nell’ambito delle risorse umane, dalla selezione alla valorizzazione dei soggetti.

I tecnici in psicologia possono infine operare all’interno di strutture di detenzione, consultori, centri di accoglienza e anche di assistenza ai disabili con la qualifica di tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale.

Psicologia senza test d’ingresso

Gli ambiti di interesse sono davvero tanti e variegati, motivo per cui psicologia attrae sempre più persone che hanno come obiettivo quello di lavorare nel sociale.

La concorrenza è insomma spietata, e spesso fare un buon punteggio non basta per aver diritto ad uno dei pochi posti messi a disposizione. In effetti bisogna considerare che a parità di punteggio viene preso in considerazione spesso il voto di maturità. In caso di ulteriore parità si procede a selezionare il candidato più giovane. Criteri, e sembra lapalissiano sottolinearlo, quantomeno discutibili.

Ci vengono allora in soccorso le università telematiche: gli atenei online, che da qualche anno stanno registrando un boom di iscrizioni, offrono corsi di laurea triennale psicologia senza che si debba sostenere la prova selettiva.

Leggi anche: PSICOLOGIA SENZA TEST D’INGRESSO

Le università online inoltre accettano iscrizioni in qualunque periodo dell’anno; in questo modo anche chi prende una decisione in un momento successivo al mese di settembre può iscriversi senza perdere l’intero anno accademico, senza vincoli né costi aggiuntivi.

Anche la segreteria risponde tramite internet, e perciò non occorre sopportare le interminabili code che caratterizzano le università tradizionali. Le segreterie online sono inoltre sempre attive e rispondono prontamente ad ogni richiesta di informazioni e chiarimenti.

Torna all’indice

Perché scegliere Laurea Online Psicologia

A dispetto dei luoghi comuni, le università telematiche mantengono elevati standard di formazione. Il corpo docente è accuratamente selezionato tra i migliori insegnanti delle università statali, a garanzia della qualità didattica.

In più, lo studente è costantemente affiancato da un tutor personale che lo aiuterà a districarsi nel complesso mondo universitario dall’iscrizione fino alla laurea. E a proposito di laurea, ricordiamo che il corso di psicologia online costituisce titolo riconosciuto dal MIUR; ciò significa che la laurea conseguita presso un ateneo telematico è esattamente equipollente ad una presa in un’università tradizionale.

Tra i tanti vantaggi che offrono queste nuove università, salta subito all’occhio il risparmio. Innanzitutto di tempo, perché studiare da casa consente di azzerare i tempi di trasporto e di poter organizzare le proprie giornate in piena autonomia. Le lezioni vengono erogate tramite una piattaforma digitale, e i video sono registrati e disponibili in qualunque momento. In tal modo è più facile conciliare lo studio a distanza con il lavoro, lo sport ed eventuali hobby. Risparmio anche di denaro, dal momento che non si devono sostenere i costi per recarsi in sede o quelli per stabilirsi nella città dove è presente l’università.

Torna all’indice

Psicologia: esami, appelli ed erogazione della didattica

Iscriversi ad un corso di Laurea Online Psicologia significa avere la possibilità di avere appelli a cadenza quasi mensile, opportunità che consente di seguire una tabella di marcia meglio scandita rispetto a quella degli atenei tradizionali.

Gli ambienti multimediali preposti dalla piattaforma dell’università comprendono videolezioni, slide, dispense, forum, mappe concettuali, esercitazioni e verifiche periodiche. Questo sistema digitale è di grande rilevanza per la didattica, perché consente di imparare prima e meglio: i supporti audiovisivi, infatti, hanno l’enorme pregio di stimolare più aree cerebrali e di potenziare quindi le doti di logica.

Il fiore all’occhiello delle università telematiche è senza dubbio l’organizzazione: gli studenti sono seguiti di più rispetto alle dispersive università fisiche, e tanti sono i tirocini curricolari ed extracurricolari attivati ogni anno. Grazie a questi ultimi, lo studente disporrà di tutte quelle extra skills necessarie ad entrare serenamente nel mondo del lavoro.

Torna all’indice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *