Psicologo: cosa fa, dove lavora e quanto guadagna

Tutto sullo psicologo: cosa fa e come arriva a farlo!

La psicologia è la scienza che studia gli stati mentali e i suoi processi emotivi, cognitivi, sociali e comportamentali. E lo psicologo? Cosa fa? La sua occupazione primaria consiste nella promozione della salute psicologica. Tuttavia lo psicologo può anche effettuare indagini sociali, ricerche di mercato e consulenze in diversi campi. Andiamo a scoprire tutte le sfumature del suo lavoro!

Psicologo: cosa fa di preciso

Chi è lo psicologo? Cosa fa? Innanzitutto, questa figura svolge attività di prevenzione, cura e riabilitazione volte a promuovere il benessere di individui, coppie, famiglie, organizzazioni. Nello specifico, studia lo stato mentale del paziente, assicurandosi di:

  • individuarne le problematiche
  • strutturare l’intervento psicologico
  • determinare gli obiettivi da raggiungere
  • potenziarne le risorse

A prescindere dall’intervento scelto, lo psicologo si premura sempre di trattare il soggetto tenendo conto della sua unicità e del suo vissuto personale. Per far sì che le persone possano raggiungere una maggiore consapevolezza di sé grazie alla sua guida, lo psicologo deve possedere delle competenze ben precise, le quali saranno accompagnate da un set di strumenti da applicare in più ambiti inerenti alla dimensione psicologica.

Competenze dello psicologo

Il tratto distintivo comune a ogni psicologo è una spiccata propensione all’empatia, essenziale per entrare in contatto con il paziente e il disagio da esso presentato. Allo stesso tempo, deve saper mantenere un certo distacco, così da osservare con senso critico le dinamiche in atto. Completano il quadro le capacità comunicative e di ascolto (attivo).

Strumenti dello psicologo

Il kit dello psicologo si compone di questi strumenti:

  • Valutazione
  • Test psicologico (proiettivo o cognitivo)
  • Disegno (in special modo per bambini e/o adolescenti)
  • Tecniche di rilassamento
  • Compiti a casa
  • Relazione finale

Ambiti della psicologia

Lo psicologo può operare nei seguenti ambiti: psicologia clinica, psicologia dello sviluppo, psicologia del lavoro, psicologia sociale, psicologia criminale, psicologia dello sport, psicologia scolastica, psicologia giuridica, psicologia del marketing e della comunicazione.

Dove lavora lo psicologo

Dopo aver visto cosa fa lo psicologo vediamo anche i suoi luoghi di lavoro, all’interno dei quali opera solitamente come libero professionista autonomo o in sinergia con altri operatori sanitari. Nel settore privato lavora quindi in studi psicologici, aziende, enti, comunità terapeutiche. Nel settore pubblico, invece, ha modo di lavorare in ospedali, servizi del sistema sanitario nazionale, consultori, carceri, centri accoglienza.

Come accennato nel paragrafo precedente, lo psicologo può lavorare anche nel settore delle risorse umane per la selezione e la formazione del personale, in agenzie di pubblicità dove compirà indagini psicosociali, nelle strutture scolastiche, nei tribunali per fornire delle consulenze nei processi, in società o istituti di ricerche di mercato.

Come diventare psicologo

Se il lavoro dello psicologo ti incuriosisce e pensi che faccia per te, devi anche sapere come arrivare a farlo: innanzitutto, bisogna conseguire una laurea triennale e poi una magistrale in psicologia. Le Università Telematiche offrono diverse tipologie di questi percorsi di studio, i quali pur prevedendo le lezioni online, da seguire dove e quando si preferisce, sono riconosciuti dal Miur e perciò permettono di accedere all’iter per essere abilitati alla professione di psicologo. Ma come funziona di preciso?

La legge sulle lauree abilitanti, approvata in via definitiva dal Senato il 28 ottobre 2021, stabilisce che il tirocinio pratico-valutativo sia svolto all’interno del corso di laurea magistrale in Psicologia, e che l’esame da sostenere in sede di laurea diventi coincidente con l’esame di Stato. Specifichiamo che per ultimare l’abilitazione è necessario iscriversi alla sezione A dell’Albo degli Psicologi.

Quanto guadagna uno psicologo?

Lo stipendio dello psicologo può variare in base all’ambito in cui lavora e in base all’esperienza accumulata. Per quanto riguarda il primo fattore, possiamo dire che chi lavora nel settore pubblico prenderà uno stipendio che parte dai 1.650 euro e può arrivare fino ai 2.300 euro al mese di chi lavora nel Servizio Sanitario Nazionale (coloro con un ruolo dirigenziale all’interno del SSN arrivano anche a 3.500 euro al mese).

Lo psicologo che esercita nel settore privato guadagna invece cifre che partono dai 1.000 euro fino ad arrivare ai 2.000 euro degli impiegati nel settore del marketing e della comunicazione. Chi decide poi di aprire un proprio studio deve anche considerare tutte le spese connesse; però può fissare autonomamente un onorario consono alla sua esperienza e al tariffario del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi.

A proposito di esperienza, concludiamo il discorso su quanto guadagna uno psicologo dicendo che un professionista alle prime armi percepirà un salario sugli 850 euro mensili, chi è a meta carriera prenderà sui 1.650 euro, mentre chi arriva ai vertici supererà i 5.000 € netti.

Differenza tra psicologo e psicoterapeuta

Spesso, quando si parla di cosa fa lo psicologo, le persone si chiedono anche cosa faccia lo psicoterapeuta, e se abbiano le stesse competenze. In realtà non è proprio così: lo psicoterapeuta deve conseguire a sua volta una laurea magistrale in Psicologia (o in Medicina), ma poi deve completare gli studi frequentando una scuola di specializzazione quadriennale, durante la quale imparerà le varie tecniche terapeutiche.

Pertanto, la principale differenza tra psicologo e psicoterapeuta è che quest’ultimo può trattare più disturbi psicopatologici facendo uso della terapia riabilitativa. E lo psicoanalista? Altri non è che uno psicoterapeuta specializzato nell’approccio analitico. Puntualizziamo che nessuna di queste figure ha facoltà di prescrivere farmaci, a differenza dello psichiatra.

DOMANDE FREQUENTI

Lo psicologo svolge attività di prevenzione, cura e riabilitazione volte a promuovere il benessere di individui, coppie, famiglie, organizzazioni. Inoltre, può effettuare indagini psicosociali e ricerche di mercato per istituti e/o agenzie di comunicazione, o consulenze nell’ambito di processi e indagini.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Per maggiori informazioni circa le università telematiche di psicologia, i corsi di laurea online in psicologia o i master online in psicologia, non esitate a contattarci attraverso il modulo contatti, vi forniremo una consulenza gratuita per supportarvi nella scelta del vostro percorso formativo in maniera consapevole e mirata.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Condividi su:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

    CHIEDI INFO